La passione per il mondo del vino e per i prodotti alimentari di qualità ci ha portato a selezionare le Aziende che oggi rappresentiamo nel territorio della provincia di Venezia.

Email:

info@nonsolovinisas.it

Telefono:

Luca Grinzato
+39 348 2663403

Roberto Sasso
+39 335 6224165

Sede legale:

Via XIII Martiri, 161
30027 San Donà di Piave (Venezia)
Italy

Ognissole

Canosa di Puglia (BT)

Distribuito da: FEUDI DI SAN GREGORIO

Il nome Ognissole, di origine greca, è citato in un poema di Leonida da Taranto (III sec. a.C.) che parla di queste terre come ricche di fascino, illuminate da “ogni sole” per gran parte della giornata. Ognissole racconta l’essenza della Puglia, in cui il sole e l’influenza del mare donano alle uve ricchezza, carattere ed eleganza. Il logo è la reinterpretazione in dettaglio del mosaico di una domus costruita tra la fine del III ed il II sec. a.C., conservato nel Museo Nazionale Archeologico di Taranto.

In Ognissole si intrecciano tradizione e visione, passione e competenza, rispetto e forte identità territoriale. È una storia di luce, di vento e di Murge quella di Ognissole, due chiavi di lettura e due nuclei produttivi in un territorio da sempre votato alla viticoltura: a nord, tra Canosa di Puglia e Castel del Monte, interessa la tenuta Cefalicchio mentre a sud, a circa 100 km di distanza, sull’altopiano di Gioia del Colle, ha un insediamento produttivo esclusivamente dedicato al Primitivo.

La viticoltura adottata punta al massimo rispetto dell’ecosistema di riferimento. A Canosa, biodinamica dal 1992, rispettando i dettami della certificazione Demeter: nei 25 ettari di vigneto, le erbe spontanee crescono lungo i filari per apportare nutrimento ed equilibrio ai terreni. Tutto attorno alberi da frutto, mandorli, olivi, pini e poi tanto, tanto bosco. A Gioia è biologica: 14 HA a 400 metri slm su un altopiano dove anche nelle sere d’estate il vento si fa sentire grazie alla prossimità dei due mari – Jonio e Adriatico – che influenzano profondamente questi luoghi. Dal 2017 la guida tecnica è stata assunta da Luca D’Attoma, enologo di fama internazionale e grande esperto di biodinamica, a significare la ferma volontà di perseguire con coerenza in cantina l’impegno rispettoso profuso in vigna.